Cammilletto, al secolo Giuseppe Masi, frascatano nato nel 1909, racconta, in dialetto frascatano, la propria vita ricordando fatti, persone, avvenimenti e luoghi cittadini di una Frascati ormai scomparsa ma che con la preziosa testimonianza dell’ autore rimangono nella memoria collettiva per le future generazioni di tuscolani.

Pubblicato nel 1981, contiene 90 pagine con illustrazioni nel testo dei pittori Mario Titi ed Adolfo Foligni