Romano Mergè (1926-1987), frascatano DOC, è sicuramente uno dei più importanti storici, e ci ha lasciato numerose opere caratterizzate dalla precisione e ricchezza di particolari, dalla profondità dei contenuti trattati con uno stile che appassiona il lettore.

"Frascati sconosciuta", opera del 1983, mette sotto osservazione Frascati trattando i temi secondo una cantilena che veniva insegnata ai bambini dell'asilo delle suore Cappelloni: osti, posti, mosti, miti, riti, siti, tipi.

Si inizia trattando della cucina frascatana parlando di locande, trattorie e ristoranti e dei loro ristoratori ed osti, e via via si passa a descrivere i quartieri , alternando citazioni in latino, italiano lingue straniere e frascatano, e poi si parla del vino delle osterie e dei loro frequentatori, delle feste e tradizioni popolari e religiose, della storia della legenda e dei proverbi, dei luoghi intorno a Frascati ampiamente trattati, dei costumi e personaggi frascatani.

Il libro, di ben 720 pagine, offre uno spaccato completo di Frascati.